ATTRAVERSO LA SOGLIA

La chiave è in noi
 
PortaleCalendarioIndiceGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 L'Astrologia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: L'Astrologia   Gio Feb 28, 2008 9:54 pm

L’Astrologia è il più antico sistema di conoscenza elaborato dagli esseri umani. Difatti l’Astrologia non è stata solo la prima Scienza ad occuparsi del Mondo Esteriore, quello fisico, ma anche la prima ad occuparsi del Mondo Interiore, quello Spirituale, quello che parte dal Cuore per arrivare all'Anima.
La Terra, e con lei l’Uomo, è legata a una spirale di moti rotatori: quelli della Terra stessa, dove al giorno succede la notte, all’inverno la primavera; poi le orbite planetarie; e infine il lentissimo spostarsi dell’asse terrestre rispetto alle remote costellazioni.Per l’occhio che li osservi dalla Terra tutti questi moti si inseriscono in una circonferenza di 360° chiamata Zodiaco. Questa fascia è suddivisa in 12 settori di trenta gradi, dove ogni settore corrisponde a una tappa , di quell’inesorabile processo di luce e tenebre , di estate e inverno, di nascita e morte, di ascesa e declino che accompagna tutto quanto esiste sul Pianeta Terra.
L’Astrologia studia i moti del sistema solare, le loro diverse posizioni nel cerchio zodiacale e la loro possibile influenza sugli eventi terrestri e sulla natura dell’uomo. Ipotesi fondamentale dell’astrologia è che uno qualsiasi di questi molti moti rotatori, inserendosi in un determinato settore dello Zodiaco , ne assorbe la particolare natura e al tempo stesso gli trasmette la propria.Gli antichi distinsero nella fascia zodiacale dodici costellazioni e diedero il nome di tali costellazioni ai vari settori dello Zodiaco.

Questa denominazione indica una corrispondenza simbolica e non reale. Le varie costellazioni , infatti occupano spesso uno spazio maggiore o minore dei trenta gradi assegnati ad ogni settore zodiacale e inoltre, attualmente, la loro posizione non è più la stessa.
L’inizio dello Zodiaco coincide con l’equinozio di primavera, momento del risveglio della natura, il primo settore è per convenzione, chiamato, dell’Ariete.
Ora a causa della processione degli equinozi, che avviene ogni 2160 anni, la costellazione dell’Ariete non splende più sopra il Sole dal 21 Marzo al 20 Aprile, attualmente il Punto Vernale (l’Equinozio di Primavera) risplenderà sul 29° dell’Acquario per 72 anni, da qui l’ingresso nell’Era dell’Acquario e la cultura New Age.
Difatti è opinione degli Astrologi che ogni periodo Bimellenario sia segnato dalle caratteristiche del settore zodiacale che stà scorrendo sopra il Punto Vernale (le Ere del Mondo e la Processione degli Equinozi).
Duemila anni fa, vi era stato l’ingresso del Punto Vernale nel Segno dei Pesci, non a caso il segno di riconoscimento dei primi cristiani non è stato la Croce ma il Pesce (Jesus Cristus Theou Uios Soter=I.C.T.U.S.=in Latino vuol dire Pesce).
Il Simbolo dei Pesci veniva tracciato sui muri per indicare ai primi cristiani il luogo segreto delle riunioni.

I Dodici Settori dello Zodiaco prendono simbolicamente il nome di 12 costellazioni; nell’ordine: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci. Dal grado zero, all’inizio dell’Ariete, si arriva al 360° che segna la fine dei Pesci. Il passaggio da un settore all’altro avviene esattamente ogni trenta gradi, senza tener conto né delle dimensioni né della posizione reale della costellazione di cui prende il nome, circostanza che come già detto, ha valore esclusivamente simbolico.

Difatti tale suddivisione viene stabilita sulla base dei cicli stagionali, con riferimento agli equinozi di primavera e d’autunno, e ai solstizi d’estate e d’inverno.

Seguendo la tradizione Astrologica, i segni zodiacali sono di natura differente e appartengono ai 4 gruppi degli elementi classici: fuoco, terra, aria, acqua, (il quinto elemento, l’etere, viene considerato solamente dall’astrologia esoterica - vedasi il Tredicesimo Segno).




I segni rappresentano i tre strati della materia dei 4 elementi.

FUOCO: L’ Ariete è il Fuoco esaltato, il fiammifero;
Il Leone è il Fuoco vitale, il falò;
Il Sagittario è il Fuoco attenuato, il carbone ardente.

TERRA: Il Toro è la Terra grassa;
La Vergine è la Terra del raccolto;
Il Capricorno è la Terra dura dell’inverno.

ARIA: Il Gemelli è l’Aria altera;
La Bilancia è la l’Aria dolce;
L’ Acquario è l’Aria fervente.

ACQUA: Il Cancro è l’Acqua tranquilla, la riva dei laghi e dei mari;
Lo Scorpione è l’Acqua stagnante;
I Pesci sono l’Acqua viva e feconda, l’Acqua degli Abissi.


Una seconda classificazione viene fatta in relazione ai cicli stagionali, in segni Cardinali, Fissi e Mobili.

I Segni Cardinali sono quelli che stanno all’inizio di ogni stagione. Sono l’Ariete che fissa l’Equinozio di Primavera, La Bilancia che fissa l’Equinozio di Autunno, il Cancro che segna il passaggio del solstizio d’Estate, e il Capricorno che segna il solstizio d’Inverno.

I Segni Fissi, sono quelli che stanno all’apice di ogni stagione, ne costituiscono il centro. Sono il Toro che segna il centro della Primavera, Il Leone dell’Estate, lo Scorpione dell’Autunno, L’Acquario dell’Inverno.

I Segni Mobili sono quelli che segnano il passaggio da una stagione all’altra e quindi sono i più disponibili al cambiamento dello Zodiaco. Il Cancro segna l’arrivo dell’Estate,la Bilancia dell’Autunno, il Capricorno dell’Inverno e i Pesci della Primavera.
Tutti i Pianeti del Sistema Solare occupano nello Zodiaco posizioni sempre mutevoli, regolate dalle diverse velocità delle loro orbite, sempre più lente via via che aumenta la distanza dal Sole. Nel loro movimento i pianeti determinano l’energia e le qualità delle diverse fasi del tempo in cui viviamo. Essi tengono in moto l’operare delle forze che costituiscono il gioco delle vite.
Essi tengono in moto l’operare delle forze che costituiscono il gioco delle nostre vite. La Terra, attraverso un giro completo sul proprio asse, determina la durata di 1 giorno. La Luna, orbitando intorno alla Terra determina la durata di circa 1 Mese. L’orbita della Terra intorno al Sole la durata di 1 Anno. I Cicli Saturno, Kronos o Il Tempo, le fasce della nostra vita. Il movimento d’Urano la vita media di un uomo: 84 anni.

Ogni Pianeta nella sua orbita riceve ed emette delle forze, trasmettendo una particolare onda energetica, necessaria per mantenere l’ordine nel Sistema Solare.

Nel momento della nostra nascita, attraverso lo studio della Carta del Cielo o Tema Natale, è possibile leggere le qualità della nostra vita, proprio come in un seme si può leggere la natura dell’albero dal quale deriva.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Ariete   Gio Feb 28, 2008 9:55 pm

Ariete

Al momento della tua nascita il Sole transitava il primo segno dello Zodiaco: l'Ariete (Fuoco, Cardinale, Maschile, dominato da Marte) Nello stesso modo in cui l'Ariete prende automaticamente il comando del suo branco, il nato in questo segno zodiacale sarà sempre portato a fare lo stesso. Con tali disposizioni si può comprendere come questo tipo sia spinto continuamente a cercare condizioni di autonomia e indipendenza, soprattutto nell'ambito del lavoro per evitare di restare confuso con la massa. Quindi mal si adatta nel ruolo di subalterno o di dipendente. Sono i nativi meno perseveranti dello Zodiaco: inizialmente si lasciano trascinare da grandi entusiasmi, partendo direttamente in quarta nelle imprese da intraprendere, ma poi al primo ostacolo la loro frenesia si spegne molto rapidamente. Infatti il nativo dell'Ariete ama i risultati immediati, diversamente tende ad abbandonare le proprie iniziative. Spesso è soggetto a colpi di testa, ed essendo molto sincero prima di parlare dovrebbe sempre riflettere sulle cose che dice e dovrebbe aspettare prima di giudicare uomini e circostanze. E' dotato di un' intelligenza abbastanza rapida che lo predispone ad assimilare bene tutte le nozioni di carattere tecnico. Anche nella vita non è portato per attività monotone e sedentarie, ha un bisogno psicologico di libertà d'azione, di movimento e di una sana attività sportiva. Spesso predilige quegli sport che richiedono forza, coraggio e audacia. Tale inclinazione per attività rischiose è riscontrabile anche nella donna dell'Ariete.

Mito del Vello d'Oro e Storia degli Argonauti - Era dell'Ariete

"Si racconta che il giovane Frisio, figlio di Atamante, re di Boezia, sofferente per le persecuzioni che riceveva dalla matrigna Ino, invocò l'aiuto di sua madre Nefele, dea delle nubi. Toccata dalle suppliche del giovane sfortunato, la divina Nefele gli offrì un ariete il cui vello, anzichè lana, era tutto oro e con questo, egli avrebbe potuto fuggire per sottrarsi alla minaccia. Frisso, recando con sè Elle, la dolce sorella, salì in groppa all'ariete alato. I due si staccarono finalmente dalla terra e iniziarono lo straordinario viaggio sorvolando i mari e le terre. Ma un oscuro evento colse di sorpresa i due: nella faticosa impresa, Elle si addormentò e abbandonò la presa del vello precipitando in mare. Niente potè fare Frisso per salvarla; proseguì nel suo solitario volo e raggiunse una terra ignota, dove sacrificò a Zeus l'ariete dal vello d'oro, in segno propriziatorio. Tuttavia Frisso non sapeva ancora di essere sceso su una terra inospitale la Colchide dove lo avrebbero atteso altre prove. La storia di Frisso prosegue con il mito di Giasone e l'impresa degli Argonauti. Narrano Pindaro e Apollonio, di Pelia, re di Iolco, figlio di Poseidone il quale pattuisce con Giasone, eroe greco, un reciproco favore: Pelia avrebbe restituito a Giasone il trono usurpatogli dal fratello a condizione che Giasone avesse riportato in Patria il Vello d'Oro dell'Ariete alato di Frisso. Pelia era tormentato dall'ombra di Frisso rimasto per sempre laggiù nella Colchide, morto. Giasone accettò il patto; scelse un equipaggio di audaci e armata la nave "Argo", partì verso la Colchide. Questi uomini furono gli Argonauti. Dopo molte avventure e ostacoli in navigazione, l' Argo giunse dinanzi alla terra dov'era stato sepolto Frisso. Giasone tenne consiglio di guerra; e dall'alto Olimpo, protettive, Era e Atena infusero in Giasone suggerimenti inconsci per superare gli ostacoli. Costui, scortato dagli Argonauti, si presentò al re Eete nella città di Eea, dove abitava anche Medea, la figlia sacerdotessa e maga di Ecate. Fra i due uomini fu trattata la cessione del Vello d'Oro. Il re pose condizioni e prove di coraggio e abilità che Giasone ritenne quasi insormontabili. Ma Medea si era accesa d'improvviso violento amore per lo straniero e promise a Giasone di aiutarlo purchè le giurasse reciprocità di amore conducendola poi con sè in Grecia. Giasone superò tutte le prove grazie all'aiuto magico di Medea. Contrariato da simile riuscita dell'eroe greco, il re fu spergiuro e rifiutò di rispettare il patto sancito. Giasone meditò di conseguenza uno scontro cruento, ma ancora una volta Medea si pose al suo fianco prestandogli i suoi sortilegi. Ancora una volta Giasone accetta l'aiuto e non si avvede che questo lo indebolisce ancor più nella personalità e lo lega alla donna avventurosa, anche se apparentemente tutto sembra un giustificato mezzo per raggiungere il fine. Medea guida gli Argonauti sino al recinto sacro di Ares ove era appeso il Vello d'Oro, custodito da un orribile drago dalle mille spire che lanciava fuoco. Medea riuscì a dominare il drago mediante incantesimo e Giasone s'impadronì del Vello. La nave "Argo" ricondusse in Grecia gli eroi e il Vello fu restituito a Iolco. Il mito drammatico ha una conclusione nella tragica rottura del rapporto fra Giasone e Medea. E' noto come questa donna e madre passionale e tremenda si vendicò di Giasone: gli uccise prima la donna amata eppoi i figlioletti. In questo mito si possono vedere diversi simboli psicologici riferibili al significato astrologico dell'Ariete. Frisso è l'espressione dell'energia che si libera da ogni impedimento, si sottrae dalla minaccia distruttiva, ma determina panico. Nel tipo Ariete è evidente ciò in quanto proprio dove c'è l'espressione totale del coraggio e dell'audacia, si insinua la presenza dell'angoscia e della paura. Frisso e Giasone vivono l'esperienza del panico ma la superano con l'Io eroico. Eppure sia Frisso che Giasone sono vittime della paura implicita nelle loro gesta. L'eroismo si lega alla paura e all'angoscia e costella la morte: Frisso perde la sorella, Giasone subirà nei figli l'atroce vendetta di Medea. Con ciò non voglio dire che tutti gli Arieti debbano vivere un destino così tragico, ma senza dubbio lottare per il sovvertimento del vecchio ordine e l'affermazione di uno spirito indipendente dell'individuo che manifesta se stesso. Nel mito di Frisso possiamo vedere il costo psicologico della trasformazione e della libertà. Legato al mito degli Argonauti, l'evento di questo giovane eroe greco costella l'archetipo dell'uomo che si incammina alla ricerca di se stesso, inizia la grande avventura del distacco dal karma genitoriale."
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Toro   Gio Feb 28, 2008 9:59 pm

Toro

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel secondo Segno dello Zodiaco : Il Toro (Terra, Fisso, Femminile, governato da Venere). Il tuo segno esprime la pienezza primaverile e così la fecondità della Terra. La tua psicologia è estremamente semplice e si basa sul godimento della vita e dei piaceri che la stessa può offire. Siccome sei all'eterna ricerca di punti fermi, grazie al tuo senso pratico, tendi a risolvere il problema riponendo le tue sicurezze nel soddisfacimento dei bisogni materiali. Pragmatico e con i piedi per terra sei dotato di una notevole capacità di concentrazione (rumini le tue idee) e di accanimento, e con un'azione lenta ma tenace finisci sempre con l'assicurarti un' ottima posizione economica e sociale. Così facendo sempre una cosa alla volta riesci a piantare bene i tuoi piedi al suolo. Ami il benessere e tutte le cose belle della vita che desideri sia per te che per i tuoi familiari. All'inizio il tuo comportamento di fronte agli altri è caratterizzato da una mancanza di fiducia e di espansività; progressivamente però, dopo un periodo di riflessione, accordi la tua amicizia e la tua confidenza e così una volta che la decisione è presa non cambierai più avviso e sarai un amico/collaboratore sul quale si potrà contare in ogni circostanza. Nell'aiutare il prossimo ami mostrare le tue capacità e così la tua forza. Normalmente sei tollerante e paziente ma se urtato puoi arrivare ad avere delle violente collere di una durezza inaspettata. Siccome difficilmente tendi a dimenticare, se subisci un torto, le tue emozioni ti conducono verso il risentimento. Nella vita prima di compiere qualunque passo, ti accerti sempre che il terreno che si trova sotto i tuoi piedi, sia veramente solido . Lasci poco spazio all'improvvisazione; ma quando intraprendi un cammino non rimani mai in mezzo al guado; la tua tenacia e così la tua testardaggine possono essere proverbiali. Nell'ambito del mondo del lavoro ti senti più a tuo agio nella veste di subordinato che di condottiero, ma devi sempre avere un grande margine di autonomia, se con te si vuole andare d'accordo, bisogna imparare a rispettare le tue abitudini. D'altronde questo dipende, non da una mancanza di capacità, ma da una certa tendenza alla pigrizia una volta che sei riuscito a soddisfare i tuoi bisogni primari (Sesso, Riparo, Cibo). La tua costituzione fisica normalmente è eccezionalmente robusta, ma spesso la gola e il collo sono i tuoi punti deboli ed è assai difficile che riesci a resistere di fronte ad un peccatodi gola. La tua sensualità tende a realizzarsi in tutti i settori della vita con estrema semplicità, senza tanti voli pindarici. Sei possessivo nei confronti delle persone che ami e così verso i propri oggetti. Nella vita amorosa ricerchi la soddisfazione dei sensi, sei profondamente geloso e se tradito, difficilmente riesci a perdonare. La natura del tuo segno tende così ad influenzare l'arredamento della tua casa: arredata con buon gusto, spesso arricchita da pezzi di antiquariato. Amore per i mobili robusti che diano idea di eternità. Devi stare attento a non farti prendere dall'avidità: essere non è avere. L'unica via per colmare il vuoto interiore è quella del cuore. Se affronti un cammino evolutivo il tuo attaccamento verso le cose può essere senz'altro superato: Buddha (secondo la tradizione apparteneva al Segno del Toro) insegnò che la sofferenza deriva dall'attaccamento per le cose impermanenti; attaccarsi alle persone, ai luoghi e agli oggetti porta inevitabilmente alla sofferenza in quanto nulla permane ad eccezione di ciò che è spirituale
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Gemelli   Gio Feb 28, 2008 10:11 pm

Gemelli

E' un segno mobile, d'Aria, maschile.
Il segno dei Gemelli è attraversato dal Sole tra il 21 maggio e il 21 giugno. Occupa lo spazio dello zodiaco tra il 60° e l'89°.

Le caratteristiche principali di questo segno zodiacale sono due: quella neutra del moto e quella negativa della dualità.

Il pianeta dominante è Mercurio, che regola l'intelletto e la versalità.
La costituzione fisica risulta fragile, la mobilità assorbe il fisico e la mente. L'intelligenza e l'interesse sono acuti, abili oratori, i Gemelli hanno bisogno di comunicare.


I nativi dei Gemelli sono stimolati dalle novità e attratti dai viaggi.
Molto abili a manipolare i talenti altrui più che i propri, risultano incostanti.

Ed è proprio la mancanza di continuità il loro difetto peggiore, quello che li spinge a intraprendere più di una iniziativa per passare, poi, a un'altra e a un'altra ancora.
I Gemelli non riescono a dosare le loro energie, sprecandole continuamente.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Cancro   Gio Feb 28, 2008 10:12 pm

Cancro

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel Quarto Segno dello Zodiaco: il Cancro (Acqua, Cardinale, Femminile, governato dalla Luna). Vi sono due modi d'essere del Cancro.Il primo ha la mentalità dello zingaro nomade ed è irrequieto, lunatico, mutevole, cappriccioso ed instabile, spesso un artista. IL secondo tipo invece è portato alla vita sedentaria, di solito inibito e introverso, è insomma l'amante delle pantofole. Comunque sia, entrambi i tipi, tendono ad avere una naturale predisposizione verso il mondo di Morfeo : la loro vita è segnata da lunghe dormite, anche se poi, spesso, verso sera, tirano a far tardi. Spesso i nativi del segno, a causa della loro timidezza, manifestano un atteggiamento di superiorità verso il prossimo: questo sistema di autodifesa è probabilmente indice di una natura sensibile assai suscettibile (la corazza esterna spesso nasconde una natura sensibile). Il Cancro/Granchio quando si sente minacciato tende a pizzicare forte con le sue "chele" l'avversario. Per il Cancro è determinante avere una buona educazione da bambino: infatti, sia la riuscita, che l' insuccesso, nascono nella sua infanzia; così è importante che gli adolescenti di questo segno evitino le cattive compagnie (essendo particolarmente suggestionabili e recettivi). E' così molto importante che i nativi di questo segno imparino a non fare di ogni insuccesso un dramma : solo chi non lavora, non sbaglia. Il timore dell'insuccesso non deve inibire l'azione. Dotati di un incredibile intuito, spesso riescono a sopperire con questa qualità alla loro naturale lentezza di riflessi. I Cancerini devono evitare di passare la maggior parte del loro tempo a rimurginare sul passato : devono imparare a vivere nel presente. Con tale predisposizione spesso il matrimonio viene tardato per non staccarsi dai genitori. Proverbiale il ruolo dominante esercitato dalla madre (il maschio del segno tende a ricercare la madre nella compagna, si consiglia in tal caso di verificare gli aspetti lunari). I loro conviventi non devono dar peso alle loro giornate di mutismo (poi gli passa). La donna è senz'altro un'ottima madre di famiglia, spesso dotata di virtù poetiche e artistiche, con una naturale predisposizione verso l'arredamento (ottimo gestore di alberghi, ristoranti e catering). Il maschio del segno tende ad essere profondamente narcisista, e così a passare gran parte del proprio tempo ad allenarsi in palestra. Nei temi meno evoluti l'inclinazione a tenere buone relazioni con l'ambiente si può trasformare in curiosità invidiosa con tendenza alla maldicenza. Diversamente gli individui più evoluti tendono ad avere un intensa attività spirituale, che tende normalmente a realizzarsi nel mondo astrale : famosa è la percezione dei nati del segno. E' importante che i Cancri che vogliono seguire un cammino evolutivo, è che imparino a dare senza aspettarsi nulla in cambio. Spesso l'amore del segno verso il proprio ambiente si trasferisce verso concetti più ampi tipo quello di patria, sono quindi da segnalare tra i personaggi storici personalità che vanno dal mito di Caio Giulo Cesare a Giuseppe Garibaldi
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Leone   Gio Feb 28, 2008 10:13 pm

Leone

Al momento della tua nascita il Sole attraversava il segno del Leone (Segno di Fuoco, Fisso, Maschile). Come il Sole diffondendo i suoi raggi diviene forza creativa e vitale dell'intero sistema tu tendi a collocarti al centro del Mondo e desideri che tutto il circostante ruoti intorno a te "il Re della Foresta". Questa tua naturale inclinazione fa sì che la tua caratterizzazione essenziale sia verso il comando. Sei portato per le grandi imprese, mentre non sopporti affatto le piccole cose (salvo una presenza di valori nel vicino Segno della Vergine). Sei ottimista, e credi profondamente nel valore delle tue capacità. Non ti piace restare in ombra, e nel corso della tua vita desideri occupare una posizione che ti permetta di mettere in luce le qualità dei tuoi talenti. Questa è senz'altro la tua arma vincente. Hai una naturale attrazione per i piaceri e per il lusso, la tua casa deve essere una reggia. Certamente questa tua inclinazione non viene a dipendere da una tua smania verso il possesso (materiale), ma dal semplice fatto che a te piace vivere bene, e che la vita, va vissuta sempre al massimo. Profondamente narcisista ed esibizionista, come il Sole non ti piace essere eclissato, spesso dotato di grande Karisma, ami curare il tuo corpo. Per questioni di prestigio sei disposto a fare anche pesanti sacrifici: un rango elevato per te è un diritto naturale. D'altronde sempre come il Sole ami dispensare tutti con i tuoi raggi; la tua generosità spesso si manifesta attraverso la magnificenza. Pertanto tendi ad essere molto sensibile di fronte alle adulazioni; ami fare del bene al prossimo a patto che poi ti siano riconosciuti i tuoi meriti. Mosso dal cuore, sei dotato di un'intelligenza sintetica, nelle persone che incontri riesci a cogliere un'immagine globale; l'unico problema è che a forza di trascurare i piccoli dettagli, tendi a sottovalutare i tuoi nemici. Nelle situazioni pericolose non ti tiri mai indietro e così manifesti una grande forza di decisione e un notevole coraggio. A causa del tuo senso di lealtà e dell'onore sei incapace di compiere qualunque azione meschina nei confronti del prossimo. Nell'esercizio delle tue potestà tendi ad essere abbastanza tollerante nei confrontidei tuoi subalterni come un buon Pater Familias, ma non ami essere contraddetto, si può perdonare di tutto, ma una lesa majestatis, mai (salvo un incisivo "mea culpa"): in questo caso puoi diventare dispotico e insopportabile. Desideri un partner di classe e animato dai nobili sentimenti. A causa delle tue vanità e delle tue megalomanie non dovresti mai avere sottochiave le finanze della tua famiglia: infatti il tuo segno si contraddistingue anche per avere le mani bucate e così uno scarso senso del denaro. Il tuo segno anatomicamente (e così spirtualmente) corrisponde al Cuore e alle funzioni cardiocircolatorie, quindi sei dotato di una grande forza fisica, e così hai la tendenza a non porti mai alcun limite, pertanto appare doveroso consigliarti di osservare una maggiore moderazione, sopra tutto in campo alimentare. Se appartieni a quei leoni che hanno intrapreso un sentiero evolutivo tieni presente che forse il tuo segno, proprio perchè dominato dal Sole, la forza creativa del nostro universo, tende a percepire dentro di sè la perfezione da cui egli stesso (ognuno di noi) deriva
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Vergine   Gio Feb 28, 2008 10:13 pm

Vergine

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel Sesto Segno dello Zodiaco : la Vergine (Terra, Mobile, Femminile, governato da Mercurio). Il nativo della Vergine è un individuo con le radici ben piantate sul terreno: sa quello che vuole, conosce i suoi limiti, ha mete semplici ma non utopiche. E' dotato di un intelletto pratico, minuzioso, logico, ragionatore e analitico, capace di studiare ogni cosa in maniera assai profonda e di allargare la propria conoscenza in ogni campo. Dotato di notevoli capacità dialettiche e critiche nei suoi giudizi è schivo da ogni considerazione sentimentale, infatti in ogni cosa cerca una dimostrazione sperimentabile di prima persona, contrariamente sarebbe portato a negare in blocco le tesi sostenutegli. Ha un notevole senso del dovere e del lavoro ed è sempre pronto a sacrificarsi se necessario. Mantiene sempre le sue promesse e non cerca mai di prendere il posto di qualcuno. Questa sua logica votata alla perfezione, per la quale la vita istintiva viene inibita, può portare spesso a risultati sorprendenti. Questo, sfortunatamente, costituisce un'eccezione. Infatti questo suo perfezionismo spesso si trasforma in un perdersi in inutili e piccoli dettagli con uno spreco di energie mentali e nervose nocive per il suo stato fisico e il suo potere di decisione. Nella vita desidera un lavoro metodico, una vita tranquilla e una salute solida; una volta trovato il partner ha una vita di coppia abbastanza piacevole dato che non trova il bisogno di gettarsi in nuove conquiste. Ha il grande potere di sentire di ogni situazione sia i lati positivi che quelli negativi. Deve solo evitare di essere eccessivamente critico e inquisitivo con il prossimo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Bilancia   Gio Feb 28, 2008 10:14 pm

Bilancia

Al momento della tua nascita il Sole transitava il Settimo Segno dello Zodiaco: la Bilancia (Aria, Cardinale, Maschile, governata da Venere). Il nativo della Bilancia è dotato di un fascino personale che si manifesta a prima vista. Ha una notevole inclinazione verso tutto ciò che è piacevole, che è in grado di rendere più bella la vita. Estremamente gentile, cordiale, affabile, socievole e diplomatico, ipersensibile ed emotivo, non è adatto a vivere in solitudine. Infatti a causa del suo desiderio di armonizzare la sua personalità con il prossimo ha bisogno di continui incoraggiamenti e consensi a quello che fa. Fare delle cose in compagnia degli altri gli dà sicurezza. Per lui le decisioni drastiche rappresentano sempre un grosso dramma perchè è angosciato dall'idea di non poter tornare indietro. L'umore dipende da quello che fa: dedicarsi alla propria persona lo fa diventare allegro così come compiere qualunque cosa da lui vista come piacevole. Stare invece in un ambiente dove si sente spaesato o dover subire un'ingiustizia lo fa sprofondare nella più nera malinconia. Ama molto il vestir bene, l'arte e la musica. Nel partner cerca una realizzazione delle sue esigenze estetiche ed edonistiche. Molto spesso ha una vita amorosa precoce e cerca partenrs più anziani. I giovani maschi della Bilancia spesso si fanno sedurre da donne che potrebbero essere loro madri. Affinchè un coniuge Bilancia non trascuri i suoi doveri matrimoniali è necessario che il partner sia molto assiduo nel compiere i suoi impegni. Nelle donne spesso il matrimonio costituisce un avanzamento sociale. Deve evitare nella vita di tutti i giorni di farsi prendere dalla pigrizia che può procurargli lunghi periodi di inattività
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Scorpione   Gio Feb 28, 2008 10:14 pm

Scorpione

Al momento della tua nascita il Sole transitava nell'Ottavo Segno dello Zodiaco : lo Scorpione (Acqua, Fisso, Femminile, governato da Plutone). Dalla personalità eccezionalmente spiccata, gli individui appartenenti a questo segno non conoscono mezze misure nemmeno con se stessi: spesso in conflitto con loro stessi vanno incontro a deleterie crisi depressivo-esistenziali se non trovano il giusto modo di realizzarsi. Nascondono però abilmente tutte le loro frustrazioni ed angosce sotto una maschera di freddezza e flemma che spesso disorienta le persone che li circondano. Ambiziosi ed esageratamente aggressivi, seguono la loro volontà a dispetto di tutto e di tutti, incuranti di inimicarsi chiunque ostacoli i loro piani. Lottatori nati, maggiori sono gli ostacoli davanti a loro, e maggiore diventa la loro forza, la loro volontà e la loro grinta a costo di qualunque sacrificio che di certo essi non temono. Molto orgogliosi, diventano vendicativi e crudeli di fronte alle offese ricevute e serbano a lungo rancore. Nei confronti del partner sono estremamente gelosi e possessivi e a volte sono pervasi da una vera e propria forza autodistruttrice fino al limite estremo. E' opera quasi impossibile tentare di cambiare il loro carattere: è bene accettarli così come sono anche perchè se le loro qualità sono ben sviluppate, fanno di essi delle persone decisamente fuori dal comune
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Sagittario   Gio Feb 28, 2008 10:15 pm

Sagittario

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel Nono Segno dello Zodiaco: il Sagittario (Fuoco, Mobile, Maschile, governato da Giove). Ci troviamo di fronte a delle persone sempre pronte a fare amicizia con il prossimo, e ad elargire saggi consigli con un pò di paternalismo. Il Sagittario è estremamente esuberante, espansivo ed ottimista e fin da piccolo ama i grandi spazi e una vita varia. Infatti non sopporta i luoghi chiusi e le abitudini sedentarie. A causa della sua esuberanza rischia di lasciarsi sedurre da teorie più brillanti che profonde. Poichè ama la vita sopra ogni altra cosa è felice se trova un lavoro che gli permette di dedicarsi alle cose che ama di più: lo sport, la vita all'aria aperta e i viaggi. Di solito è fortunato ed è aiutato dall' ambiente familiare. In affari diventa un collaboratore prezioso grazie alle sue doti organizzative. E' sensibilmente attratto da tutto ciò che è lontano e quindi cerca spesso fortuna al di là dei confini della sua patria. Soffre profondamente per le ingiustizie e per i torti che colpiscono l'umanità, ama le tradizioni e le vecchie usanze. Anche nella vita sentimentale, una volta trovata l'anima gemella opta per il matrimonio essendo un inguaribile tradizionalista. Al contrario nel muovere i primi passi amorosi si fa prendere da facili entusiasmi. A volte il suo ottimismo e la sua esuberanza lo portano ad essere un po' ingenuo. E' buono e generoso d'animo, ma non accetta che ci si prenda gioco di lui. L'uomo Sagittario è contraddistinto da un pizzico di irresponsabilità e in caso di dissonanze (quadrature o opposizioni con altri pianeti) può essere eccessivamente ambizioso, orgoglioso ed egocentrico. La donna può incontrare dei problemi nelle relazioni sociali a causa della sua mancanza di diplomazia dovuta all'eccessiva sincerità
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Capricorno   Gio Feb 28, 2008 10:15 pm

Capricorno

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel Decimo Segno dello Zodiaco: il Capricorno (Terra, Cardinale, Femminile, governato da Saturno). Il Capricorno basa la sua vita su una grande consapevolezza: che per sopravvivere è necessario contare soprattutto sulle proprie forze. Infatti il suo più grande alleato è il tempo che gli apporta sempre la giusta ricompensa come risultato delle sue personali fatiche. Nella vita si muove con estrema prudenza, senza farsi mai prendere dalla fretta, preferisce fare piccoli passi, ma sicuri riuscendo così spesso a superare persone più rapide di lui. Il suo egocentrismo è un'espressione di autodifesa, infatti è molto suscettibile: la minima ingiustizia può generare diffidenza e rancori tenaci che durano quasi per tutta la vita. E' imbattibile sul piano della riflessione, della concentrazione e in particolare per la perseveranza nello sforzo anche nelle evenienze più negative. Il successo viene raggiunto unicamente per merito personale. Crescendo, le difficoltà a cui va incontro si fanno sempre più rade, a causa del suo tener tesoro delle esperienze vissute. Guarda il mondo da una posizione difensiva osservando il prossimo e per ogni azione rivolta contro di lui prepara un'efficace reazione di difesa. Se subisce una grave malvagità diviene vendicativo. Abilmente maschera con il prossimo il suo essere un po' calcolatore. La sua "forma mentis" lo predispone alla conoscenza delle scienze esatte, comprende lentamente ma dispone di un'ottima memoria. In amore è sensuale ma molto controllato
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Acquario   Gio Feb 28, 2008 10:16 pm

Acquario

Al momento della tua nascita il Sole transitava l'Undicesimo Segno dello Zodiaco: L'Acquario (Aria, Fisso, Maschile, dominato da Urano e Saturno). Il tipo Acquario è essenzialmente un estroverso che si apre verso il mondo senza mai ripiegarsi su se stesso. E' estremamente portato a socializzare e a comunicare agli altri le proprie esperienze. Di solito riesce a vivere serenamente distaccandosi da se stesso e dai propri impulsi. Per sentirsi realizzato ha bisogno di soddisfare i propri ideali. Grazie alla sua doppia dominante Saturno-Urano ,come il misterioso Giano, si ritrova con una faccia rivolta verso l'avvenire, il futuro, con l'altra, che non ammette nulla senza aver prima riflettuto, rivolta verso il passato. Questa sua doppia natura, miscuglio di razionalità, istinto ed estrosità, lo fa spesso essere all'avanguardia nell'ambiente in cui vive. Per l' Acquario non esiste il presente, esistono solo il passato e il futuro mentre le cose passano dentro di lui: "panta rei". La concezione che l'Acquario ha dell'impossibile è alquanto particolare: l'impossibile non può essere ammesso che alla condizione di renderlo possibile. Difatti è un individuo che crede ciecamente nelle capacità dell'uomo e della sua volontà. Per questo motivo spesso non ha una facile integrazione nella società odierna, in quanto accetta gli usi e i costumi correnti solo nella misura in cui questi gli si adattano. Questa sua costante distanza da tutto lo porta ad avere un enorme senso di libertà, qualunque Acquario per sentirsi realizzato deve sentirsi libero da legami, fossero pure essi dovuti ai suoi propri istinti. Per sentirsi vivo ha un perenne bisogno di novità e di eccessi: nulla lo butta più giù della quotidianità, spesso riesce a trascinare le persone che lo circondano in queste nuove esperienze con argomenti convincenti. Estremamente importante per il nato in questo segno è il numero delle esperienze che riesce ad avere, perchè gli interessa di più avere numerosi progetti da portare a buon fine che aver condotto in porto un unico progetto. Come abbiamo potuto capire il problema dell'Acquario è quello di superarsi sempre. Nei rapporti con il prossimo è scarsamente indulgente e spesso agisce imprevedibilmente e bruscamente. Preferisce le rotture ai compromessi. Il suo grande alleato è "il futuro".... e come Prometeo ruba il Fuoco della Conoscenza agli Dei e così cerca di estendere il Potere degli Uomini liberandoli dal Destino.

L'Era dell'Acquario

Astrologicamente corrisponde ad una fase di 2160 anni ed corrisponde al tempo che occorre al Punto Vernale dell'Eclittica per percorre un Segno Zodiacale del Grande Anno Platonico (dove ogni grado corrisponde a 72 anni terrestri) in maniera antioraria. Secondo alcuni uno dei segni dell'inizio dell'era dell'Acquario è stato il ritrovamento nel 1947 dei "Rotoli del Mar Morto" dei cosidetti "Vangeli Apocrifici" all'interno di un'anfora (simbolo dell'Acquario). Secondo altri, l'era viene a coincidere con l'Apocalisse, la Rivelazione, la fine di Maya, la Vittoria di Prometeo sulle forze della frammentazione. Periodo in cui il Segno dell'Acquario eserciterà una forte influenza.Comunque secondo molti, l'ingresso definito nella nuova era si avrà soltanto con l'arrivo del mitico 2012 come indicato dai Maya, gli orologiai dell'Universo, depositari della misurazione del Tempo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
halu
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 81
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.02.08

MessaggioTitolo: Pesci   Gio Feb 28, 2008 10:17 pm

Pesci

Al momento della tua nascita il Sole transitava nel Dodicesimo Segno dello Zodiaco: i Pesci (Acqua, Mobile, Femminile, governato da Nettuno). Poeta, scrittore, medium, artista: dotato di una sensibilità veramente eccezionale, l'individuo Pesci sceglie spesso la strada dell'arte per poter esprimere al meglio ciò che il suo animo gentile e sensibile coglie di volta in volta intorno a sè. Questa sua caratteristica lo rende spesso introverso e introspettivo, ma sempre pronto a commuoversi di fronte a chi gli chiede aiuto o ha bisogno di lui. La sua vita interiore è dunque particolarmente intensa anche se ciò spesso lo isola dalla realtà che lo circonda. La meditazione, la riflessione e il raccoglimento, così come l'amore per le discipline orientali e per lo yoga, lo accompagnano spesso come fedeli compagni della sua solitudine. Attenzione però: se il Sole è disarmonico con altri aspetti planetari dell'individuo, può accadere che il soggetto diventi passivo ed inattivo. Ha spesso bisogno di evadere dalla realtà e di rifugiarsi nei suoi sogni, a volte per sfuggire dalla monotonia della vita quotidiana e abitudinaria cui spesso è costretto. Quando gli sembra che la vita non gli offra ciò che desidera, questo suo atteggiamento lo porta vicino al bisogno di ricorrere all'uso di droghe o alcool per poter creare certi paradisi artificiali. In fondo è un ingenuo, a volte un pò timido ed amante della tranquillità familiare. Ama il proprio partner con una devozione infinita ed un rapporto amoroso che non lo ricambi come lui spera, rischia di creare in lui delle profonde ferite difficili da risanare. E' molto intuitivo, ed è questo un aspetto della sua personalità che lo aiuta a volte nelle situazioni più difficili.

Era dei Pesci - Cristianesimo - Significati Esoterici

Il pesce era anche simbolo di riconoscimento tra i cristiani, al tempo delle persecuzioni, sotto l’Impero Romano; esso simboleggiava infatti Gesù - Ixtus, in greco -cioè Figlio di Dio, Salvatore: gli stessi cristiani si paragonavano a pesci salvati dalle acque del battesimo. Sorprendente il parallelo tra l’insegnamento di Cristo (di amore, dedizione, carità, sacrificio), con le caratteristiche psicologiche pescine. E' da poco, infatti, finita l’Era dei Pesci durata oltre 2.000 anni legata alla processione degli equinozi. In questi ultimi anni(1933-40/2005-2012 circa) si sta invece verificando l'ingresso nell'Era dell'Aquario. Sul piano Esoterico, il Segno Pesci simboleggia l’Alfa e l’Omega, l’Inizio e la Fine di ogni cosa. E poiché il mare comincia là dove finisce il cielo e spesso è difficile percepire la linea di demarcazione, tale Segno simboleggia anche l’Infinito. Un altro simbolo pescino è l’involuzione dello Spirito nella Materia (Pesce di sinistra), e l’Evoluzione dalla Materia che torna al suo Principio (Pesce di destra).
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://attraversolasoglia.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'Astrologia   

Torna in alto Andare in basso
 
L'Astrologia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ASTROLOGIA ED OCCULTISMO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ATTRAVERSO LA SOGLIA :: Esoterismo e Spiritualità :: Divinazione e astrologia-
Vai verso: